B come Book - The Americans di Robert Frank

942B8D3D_0D47_4562_B317_C735200689AF.jpeg

Inizia da questo lunedì la nuova rubrica del B-log dedicata ai libri. La rubrica si chiamerà B come book e non si parlerà solo del genere fotografico ma apriremo a varie contaminazioni.
Iniziamo la rubrica con un libro tra i miei preferiti che ha fatto la storia del 900 e che a parer mio non deve mancare nella vostra libreria,the Americans di Robert Frank,fotografo definito dal NY Magazine “il più influente fotografo in vita“.
Nel 1955 Frank su suggerimento del maestro Walker Evans chiese e vinse una borsa di studio alla fondazione Guggenheim .
Con i soldi ottenuti, Frank tra il 55 e 56 a bordo di una malconcia Ford Business Coupe, girò in lungo e in largo l’America, visitando 48 Stati ,scattando più di 27.000 fotografie e cristallizzando tutte le contraddizioni, gli stereotipi, i paradossi e costumi degli americani spaziando tra le strade delle città più famose ,fino ai luoghi sperduti dell’America centrale.
Il tutto con uno stile nuovo e rivoluzionario, molto diverso dal perfezionismo tecnico in voga fino a quegli anni ,usando sfocati e mossi con inquadrature apparentemente casuali che avevano un’ironia feroce e un impatto diretto e senza filtro.
Per questo motivo e proprio per questo non politically correct le foto di Frank non convinsero all’inizio gli americani tanto che l’autore pubblico il libro in Francia nel 1958 selezionando 83 fotografie.
Il libro fu un successo e l’anno dopo fu pubblicato negli USA.
Consigliato a chi ama la fotografia e in particolar modo quella di strada ,agli amanti della beat generation e a chi preferisce i contenuti alle pure forme estetiche di esercizio.
“Le mie foto non hanno un inizio e una fine, stanno nel mezzo“ .

Inserisco il link Amazon per l’acquisto.
A lunedì prossimo,B-uona lettura!Acquista!...

url: permalink

loading