Sara&Riccardo Preview!

Mi affeziono spesso alle mie coppie,è vero.
Ma cara Sara...vederti sorridere vicino al tuo Riccardo e alle vostre testimoni Matilde e Caterina è stato particolarmente toccante per me, che ti conosco da una vita.
Spero di farti un bellissimo regalo di compleanno con questa anteprima e di farlo anche a Ricky!!
Ve l'avevo detto che con me non c'è problema di meteo o di buio!!! :)
Vi abbraccio forte, che sia una meravigliosa avventura la vostra.
FaB

_FLY7576.jpg_FLY5673.jpg_FLY6337.jpg_FLY5640.jpg_FLY6309.jpg_FLY5711.jpg_FLY6392.jpg_FLY5775.jpg_FLY6430.jpg_FLY6461.jpg_FLY5847.jpg_FLY5850.jpg_FLY5927.jpg_FLY5906.jpg_FLY5863.jpg_FLY5966.jpg_FLY5962.jpg_FLY6536.jpg_FLY6578.jpg_FLY6565.jpg_FLY6496.jpg_FLY6693.jpg_FLY6673.jpg_FLY6072.jpg_FLY6701.jpg_FLY6127.jpg_FLY6113.jpg_FLY6189.jpg_FLY6846.jpg_FLY6255.jpg_FLY6837.jpg_FLY5890.jpg_FLY6283.jpg_FLY6290.jpg_FLY6655.jpg_FLY6308_2.jpg_FLY6339_2.jpg_FLY6369_2.jpg_FLY6951.jpg_FLY6542_2.jpg_FLY7013.jpg_FLY7033.jpg_FLY7105.jpg_FLY7145.jpg_FLY7237.jpg_FLY6666_2.jpg_FLY6692_2.jpg_FLY6745_2.jpg_FLY6781_2.jpg_FLY7369.jpg_FLY7438.jpg_FLY7523.jpg_FLY7533.jpg_FLY7560.jpg_FLY7612.jpg_FLY7630.jpg_FLY7642.jpg_FLY7750.jpg_FLY7801.jpg_FLY7851.jpg_FLY7892.jpg_FLY7967.jpg_FLY7980.jpg_FLY8101.jpg_FLY8111.jpg_FLY8167.jpg_FLY8262.jpg_FLY7007_2.jpg_FLY8314.jpg_FLY8286.jpg_FLY8129.jpg

B come Book- Il Ritratto e l'Istante ,Mary Ellen Mark

IMG_4105.jpgIMG_4106.jpg

B.....uongiorno e Buon lunedì a tutti!!
Siete pronti all'arrivo delle lucine colorate, delle foto degli alBeri spammate su Facebook e dei #BaBBinatalechesiarrampicanosulleterrazze??
It's Christmas!
E allora se volete fare un regalo non scontato ad una persona cara a cui piace la fotografia..fate un Bel liBro!
Per esempio quello di cui parliamo oggi, ovvero il volume 4 della collana Aperture Workshop Fotografici, Il Ritratto e l'Istante di Mary Ellen Mark.
In un'età dove persone si improvvisano fotografi senza sapere cos'è la fotografia e fotografi si improvvisano ritrattisti senza sapere cosa è un ritratto e dove l'unica Mark che conoscono è la Mark 2-3-4 Canon di cui sapranno dirvi fino all'ultima parola di tecnologia( fiuuu riprendo fiato,il periodo era lungo) conoscere questo testo è di grande importanza.
MEM ci propone la sua idea di osservazione del mondo e di fotografia e la usa nei suoi ritratti, molto di più di semplici scatti a persone o animali ma in certi casi viaggi introspettivi dentro il soggetto fotografato.
Dimostrazione che a volte non servono effetti speciali, ma Basta un'inquadratura organizzata, un dettaglio, una posa-non posata ma che appaia non forzata per mostrarci a fondo l'io di un soggetto.
L'autrice ci svela il concetto alla Base del suo processo creativo e qualcosa del suo essere fotografa; riesce nel suo scrivere a coinvolgerti e non a somministrarti qualche nozione a modo di #ocadapatè parlando anche di come istaurare un rapporto di fiducia col soggetto fotografato al fine di tirare fuori il meglio da egli.
Un libro consigliassimo a chi ama il ritratto ed in generale a tutti coloro che vogliono approfondire l'argomento e sono stanchi di ritratti con #modellenudeconlechiappedefori soltanto.
Vi linko come sempre per l'acquisto!
Se avete tempo e denaro compratevi tutta la collana degli Aperture Workshop..ne vale la pena!
Hasta la vista raga, fate i Bravi.
Ah e mi raccomando...appendete il BaBBo natale nella terrazza..ma attenzione di questi tempi!

B come Book- Lezioni di Fotografia Oliviero Toscani

IMG_3764.jpgIMG_3763.jpg

Ciao a tutti!
Dopo circa due settimana di assenza forzata causa impegni lavorativi e/o strettamente personali e/o insommacazzimiei torna B come Book, stavolta con una collana che sta arrivando alla fine e su cui quindi posso dare un giudizio critico e oBiettivo ( questo termine ci stava).
Lezioni di Fotografia è infatti una serie di volumi( 40 uscite) che con cadenza settimanale ci parlano della fotografia secondo Oliviero Toscani.
Il personaggio è di quelli che o si ama o si odia e non mi metterò qui certo ad aprire discussioni su questo.. dico soltanto che non puoi chiedere a Mick Jagger di cantare per il Vaticano.
E qui mi fermo.
La collana è però di induBBio valore: non si parla di regole di composizione, di diaframma e tempi, di iso o di irreali postproduzioni/hdr/timBri clone ma si sviluppa ogni settimana e in ogni volume un tema del nostro tempo, della società gloBale.
"Un argomento da osservare, su cui riflettere, e quindi da rielaBorare."
Un manuale di istruzione per gli occhi direi..per imparare ad osservare la realtà che ci circonda e dare una nostra lettura di essa.
Fotografare non può essere un mero esercizio stilistico, ma deve essere una forma di comunicazione al fine di lanciare un'idea, un messaggio, una visione, un racconto.
E in questo la collana è molto interessante perchè fa girare il cervello, la cosa più utile di tutte e senza la quale nessuna fotografia funziona; in questo le fotografie raccolte ( di OT e di altri autori) ma soprattutto i testi provoc-autoriali del fotografo sono di grande aiuto.
Interessanti sono poi le riflessioni di altri coautori e la sezione con i maestri di OT oltre che le interviste ai grandi fotografi viventi, che in liBertà parlano di fotografia con Toscani.
Stra-con-si-glia-to.
E stop.
A lunedì prossimo, fate i Bravi.

B come Book- La linea inesistente di Davide Monteleone

monteleone.jpg

Buongiorno a tutti e Buon lunedì come sempre con un liBro!
I miei amici più stretti conoscono la mia grande passione per la storia e in particolar modo per la storia del '900.
Sono sempre stato affascinato dall’ultimo secolo, dalle sue tragedie, le sue divisioni, le sue contraddizioni, le sue vicissitudini politiche e sociali.
Uno dei capitoli sicuramente più interessanti per me è la guerra fredda, una guerra agli occhi di molti invisibile (nel suolo europeo) ma che ha contrapposto due sistemi, due imperi in ogni settore della società e che è terminata con la caduta del muro di Berlino.
Proprio a Berlino termina il viaggio dell'autore di cui vi parlerò oggi, Davide Monteleone, un giovane fotoreporter vincitore del WorldPress Photo award, che inizia a lavorare nel 1988 nel fotogiornalismo con puBBlicazioni in alcune delle più prestigiose testate nazionali e internazionali.
Monteleone dal 2002 vive a Mosca e anche grazie a questa sua esperienza di vita nasce il lavoro di cui parleremo oggi, "La linea inesistente" viaggio attraverso la ex cortina di ferro.
Il fotografo ha percorso infatti i luoghi della cortina di ferro che divideva in due l'Europa e che segnava la netta divisione tra il Blocco sovietico e l'occidente, cercando di ritrovare nei volti delle persone, nei paesaggi , nelle case e nelle città quella contrapposizione, cosi evidente nelle terre di mezzo, che è esistita fino alla fine degli anni 80 e che ancora oggi, purché invisiBile ,in qualche modo resta come una cicatrice nella memoria.
In ogni luogo ha cercato di far immergere il lettore nel contesto, fotografando sia il versante ovest che il versante est, catapultandoci idealmente e con l'immaginazione in quei luoghi e in quei tempi.
Un reportage dunque, ma con una sana dose di fantasia che occorre usare.
Un libro consigliatissimo e secondo me attualissimo vista la situazione europea odierna, con le crepe che l'Unione possiede al suo interno.
Da leggere e studiare con la consapevolezza che la storia non va dimenticata, ma va conosciuta per evitare di ricadere in molti errori fatti in passato.
Vi linko come sempre per l'acquisto!

B come Book- Skyline di Franco Fontana

fontana.jpg

Buongiorno a tutti..e come sempre Buon lunedì con un liBro!
Oggi parliamo di un'altra pietra miliare della fotografia, ovvero Skyline di Franco Fontana puBBlicato nel 1978 dalla casa editrice "Punto e virgola" fondata da Luigi Ghirri a Modena.
Il liBro diventa da suBito un punto di riferimento per la fotografia a colori e ci mostra un autore con una visione nuova e originale che attua una gestione del colore favolosa.
I suoi paesaggi non sono "panorami" da iPhone ma sono opere astratte dove colori, linee e curve la fanno da padrone e ci raccontano il tutto in maniera creativa.
Il liBro è stato ripuBBlicato a 35 anni di distanza da Contrasto arricchendolo con una prefazione di Claude Nori e un testo di Francesco Zanot.
Ogni fotografia con i memoraBili orizzonti e grafismi del Fontana va gustata e rigustata , proprio come se fosse un cioccolatino e ti fa tornare indietro nel tempo, negli anni 70...quei colori e la carta stessa del libro sono profondamente vintage e ciò non fa che rafforzare la potenza di quest'opera.
Consigliatissimo specialmente a coloro che fanno foto paesaggistiche"comuni" ma che sanno raccontare Ben poco!
Vi linko come sempre per l'acquisto!

unBoxing-Fujifilm XT3!

Ciao ragazzi!
Inizio oggi la prima puntata della mia rubrica unBoxing! dedicata ai test delle fotocamere e di attrezzature fotografiche con la nuova ammiraglia di casa Fujifilm, la XT3!
La macchina è davvero Cool!! ed ha un look molto simile alla XT2, ma ciò che cambia in maniera importante è il suo cuore.
Il sensore APS-C Xtrans retroilluminato sembra dare ottimi risultati, così come l'autofocus ulteriormente migliorato.
Potete trovare la descrizione completa nel video che ho realizzato ieri e che trovate nella mia pagina youtube
Il mio giudizio è naturalmente ottimo.
Vi allego alcune fotografie effettuate durante il test!!
A presto!

DSCF4954.jpgDSCF4976.jpgDSCF4976_2.jpgDSCF4978.jpgDSCF4978_2.jpgDSCF4988.jpgDSCF4988_2.jpgDSCF4990.jpgDSCF4994.jpgDSCF4996.jpgDSCF5050.jpgDSCF5001.jpgDSCF5009.jpg

B come Book- Walking the line-Della Negra, Elia, Cecere

IMG_2360.jpg

Buongiorno a tutti e Buon lunedì... nel mio solito modo!
Qualche tempo fa ero in liBreria alla ricerca di qualche nuovo spunto e tra gli scaffali la mia attenzione si rivolse ad un piccolo volumetto , Walking the Line -Palestina Israele lungo il confine che non c’è - testi di Cecilia Dalla Negra e Christian Elia e fotografie di Gianluca Cecere.
Rimasi colpito da questo liBro poichè da quando sono nato sento parlare del proBlema israelo - palestinese e di quella striscia di terra martoriata ed esausta; inoltre sono sempre stato affascinato dai confini e dai frequenti proBlemi ad essi collegati.
Non prendere posizione in questa "partita a due" non è mai facile compito, ma in questo liBro il vero protagonista è la fotografia e in particolar modo lo è lo spazio palestinese riaBilitato e assunto a protagonista concreto di una narrazione negata.
I tre autori camminano prima lungo una frontiera oramai concettuale come quella della Linea Verde, estirpata dalla storia ma con evidenti cicatrici ancora tangibili e poi su una frontiera "fisica" ovvero quella ancora esistente lungo la quale abitano "villaggi, città e memorie confinati in una presenza assente eppure mai arresa".
Si raccontano infine delle storie di alcune persone e lo si fa anche attraverso delle fotografie profonde e intime.
Insomma un viaggio che vale la pena fare.
Vi invito ad andare in libreria stavolta per l'acquisto o a richiederlo presso l'Edicola 518 di Perugia, in quanto su Amazon non è facilmente reperiBile.
E' un progetto che è stato sostenuto grazie all'aiuto di molte persone che trovate elencate sul sito walkingtheline che vi consiglio di visitare.
Buona lettura!

B come Book- Early Color di Saul Leiter

saul.jpg

Buongiorno a tutti e Buon lunedì...come sempre con un liBro!
Oggi parliamo di un autore rimasto per quarant’anni quasi un perfetto sconosciuto ovvero Saul Leiter e del suo liBro capolavoro Early color.
Infatti anche se nel 1953 alcune fotografie a colori di quest’autore vennero esposte al museo di arte moderna MoMa di New York, ai più rimasero per quarant’anni sconosciute, a testimonianza che non sempre il linguaggio di un autore viene compreso subito.
Il liBro offre l’opportunità di vedere e conoscere uno dei maestri nella gestione del colore, che tra i primi scelse questa "forma estetica" per le sue fotografie.
Leiter si trasferì in America nel 1946 a New York con l’intento di diventare un pittore ma Ben presto riconoBBe il potenziale creativo della fotografia.
La macchina fotografica diventò perciò il suo pennello e un occhio onnipresente nella vita della metropoli americana.
La manipolazione e la gestione del colore diventano epici per i tempi ,con un linguaggio visivo amBiguo e immagini sottili e pittoriche che estendono i confini della fotografia fino a quelli della pittura appunto.
Molte di queste immagini sono state scattate con pellicole scadute e raccontano di una New York che non esiste più forse,sofisticata e a volte addirittura lenta e morBida; per la loro Bellezza e profondità le fotografie ci fanno capire ancora una volta, se occorre, che i tecnicismi e le faccende da smanettoni di dati exif passano in secondo piano SEMPRE se hai qualcosa da raccontare.
Vi linko per l'acquisto!
Buona lettura!

B come Book- Robert Capa, La collezione completa

06-08-2018 09:33

tags: bcomebook, libri fotografici, robertcapa, fotografia,

url: permalink

Buongiorno e Buon lunedì a tutti!
Oggi la puntata di B come Book è dedicata al grande Robert Capa , uno dei più grandi fotografi del XX secolo , membro fondatore dell’agenzia fotografica Magnum e forse il più famoso fotoreporter di guerra di sempre.
In soli 22 anni di carriera dal 1932 al 1954 Capa ha realizzato circa 70.000 negativi, incredibile testimonianza di un’epoca di straordinaria importanza storica e caratterizzata da alcuni degli eventi più drammatici e sanguinosi della storia.
In questo testo,"Robert Capa-La collezione completa" ed.Phaidon , sono contenute ben 937 fotografie in ordine cronologico accompagnate da commenti e didascalie informative a cura del fratello Cornell Capa e del biografo Richard Whelan che insieme hanno scrupolosamente esaminato centinaia di provini.
L’opera che ne viene fuori rappresenta una panoramica completa ed approfondita dei capolavori di Capa: dalla Spagna della guerra civile ,allo sbarco alleato in Sicilia e Omaha Beach ,al secondo dopoguerra con servizi dedicati ad artisti come Picasso o stelle del cinema ,fino all’ultimo conflitto in Indocina realizzato pochi attimi prima di morire.
Un libro che non può mancare per chi ama la fotografia e che in copertina presenta la famosissima foto dello sbarco in Normandia degli alleati.
Foto che per gli smanettoni/frequentatori dei gruppi fotografici facebook oggi sarebbe da cestinare perchè fuori fuoco.
Ma il cui racconto va molto al di la della sua nitidezza.
Vi linko come sempre per l'acquisto!
Buona lettura e buona settimana!

IMG_0713.jpg

Laura & Emanuele Preview!

Raramente mi emoziono così ad un matrimonio..ma..che volete...così è andata!
Un giorno meraviglioso, un caldo tropicale e tanti amici veri e sinceri.
Con tre testimoni d'eccezione.
Auguri raga!!!

_FLY5914.jpg_FLY3928.jpg_FLY4233.jpg_FLY5235_Modifica.jpg_FLY5151.jpg_FLY5180.jpg_FLY4207.jpg_FLY4097.jpg_FLY4030.jpg_FLY5200.jpg_FLY5203.jpg_FLY5205.jpg_FLY4119.jpg_FLY5241.jpg_FLY4283.jpg_FLY4294.jpg_FLY4328_Modifica.jpg_FLY4374.jpg_FLY4349.jpg_FLY4376.jpg_FLY4391.jpg_FLY4307.jpg_FLY4382.jpg_FLY4455.jpg_FLY4517.jpg_FLY4530.jpg_FLY5328.jpg_FLY4556.jpg_FLY5426.jpg_FLY5485.jpg_FLY5522.jpg_FLY4642.jpg_FLY4653.jpg_FLY4659.jpg_FLY4694.jpg_FLY5622.jpg_FLY4705.jpg_FLY5662_Modifica.jpg_FLY4766.jpg_FLY4781.jpg_FLY5697.jpg_FLY4756.jpg_FLY5678.jpg_FLY5725.jpg_FLY5782.jpg_FLY5813.jpg_FLY5892.jpg_FLY5790.jpg_FLY5833_Modifica.jpg_FLY5896.jpg_FLY5841.jpg_FLY5856_Modifica.jpg_FLY5888.jpg_FLY5908.jpg_FLY4832.jpg_FLY4846.jpg_FLY5999.jpg_FLY6242.jpg_FLY6132.jpg_FLY6137.jpg_FLY6353.jpg_FLY6301.jpg_FLY6401.jpg_FLY6441.jpg_FLY6462.jpg_FLY5018.jpg

B come Book- Modern Color di Fred Herzog

09-07-2018 09:51

tags: libri, blog, book,

url: permalink

61LhSCw4OTL._SY498_BO1_204_203_200_.jpg

Buongiorno a tutti e come sempre...Buon lunedì di libri!
Prendendo spunto da un post del mio amico fotografo Fabio "Bonny" Bonanno vorrei parlarvi oggi di un libro tanto stupendo quanto fondamentale per coloro che amano la fotografia a colori: Modern Color di Fred Herzog.
L'opera dell'autore è stata per anni considerata di seconda fascia ma, come spesso succede, col tempo egli ha avuto i giusti meriti di un lavoro importante e avveniristico.
Negli anni 50/60 scattare a colori non era infatti cosa da"autore" ..se non scattavi in bianconero non eri nessuno!
Perciò emergere era ancora più difficile, specie per uno come l'autore che viveva di fotografia si, ma facendo fotografia medica.
Le fotografie presenti nel libro sono state scattate negli anni 50-60 a Vancouver con la pellicola Kodachrome e ritraggono la quotidianità della tranquilla città canadese, i suoi colori , le sue abitudini, i suoi ritmi.
Negli ultimi anni la tecnologia è riuscita a restituire agli scatti dell'autore la vivacità dei colori originali e da ciò nasce questa meravigliosa opera " Modern Color".
Un volume con 230 immagini di cui alcune inedite , con alcuni testi di autori conosciuti e soprattutto con dei colori incredibili!
La sensazione che ho quando guardo queste immagini è di tempo sospeso.
Siamo legati inconsciamente al fatto che le immagini del passato debbano essere "scolorite" o in bianconero..e quando osserviamo queste mi sembra invece che il tempo si sia fermato e che alla fine il mondo per quanto possa essere cambiato ha sempre gli stessi colori,da sempre.
B-uona lettura raga!!
Vi linko come sempre se volete acquistare il libro!

B come Book- Nothing personal di Richard Avedon e James Baldwin

02-07-2018 08:37

tags: libri, book, avedon, bcomebook,

url: permalink

Buongiorno e Buon lunedì a tutti!
Chi ama i ritratti non può non conoscere l'autore di cui parleremo oggi...perchè se non lo conosce le cose sono due: o corre a studiare o smette di fare ritratti!:)
Richard Avedon (1923-2004) è stato infatti un fotografo ritrattista americano tra i più importanti, il cui lavoro ha cambiato per sempre certi approcci alla fotografia stessa.
Avedon iniziò a scattare sotto servizio militare durante le autopsie ma ben presto passò ad argomenti molto più...vivi!
Infatti "nel 1944 si unì al gruppo della rivista di moda Harper's Bazaar, nel quale restò per dodici anni cambiando il concetto di foto nella moda, collocando le modelle, solitamente irrigidite nella posa, per strada o in locali notturni. In seguito lavorò per Vogue, Life, Mademoiselle, Gianni Versace, Jil Sander, Hugo Boss, Calvin Klein, Christian Dior e Clairol, specializzandosi nei ritratti."
Celebri sono i suoi scatti in bianconero, molto spesso su fondo bianco.
Il libro di cui parlo oggi è però non composto da ritratti di modelle ma è esso stesso un ritratto.... degli Stati Uniti!
I protagonisti delle immagini, tutte rigorosamente in bianconero,sono artisti di strada, sposi, attivisti per i diritti civili, intellettuali, politici, imprenditori..insomma...americani.
Tutti insieme nel libro e molto spesso accostati l'uno all'altro per far emergere quelle contraddizioni di cui il paese a stelle e strisce è stracolmo..portandole all'eccesso.
Un libro ristampato recentemente dalla Avedon Foundation e che oltre ad essere interessante nel contenuto ( il libro è infatti impreziosito dal saggista James Baldwin che ci lascia delle perle assolute ) lo è anche nella forma, custodito in un cofanetto bianco e con un layout minimal che ne valorizza ogni aspetto.
Un testo da collezione..consigliatissimo a tutti coloro che amano il ritratto ..ma non solo!
Come sempre vi linko dove acquistare!

418A_viWn_L._SX379_BO1_204_203_200_.jpg

Michela & Giuseppe Preview

Due fantastici ragazzi che sono diventati due amici, un testimone ...particolare frutto del loro amore, una giornata soleggiata e un posto incantevole!
Cosa chiedere di più????
Buona vita ragazzi!

_FLY0283.jpg_FLY9606.jpg_FLY6663.jpg_FLY7004.jpg_FLY9298.jpg_FLY6740.jpg_FLY9425.jpg_FLY9296.jpg_FLY9597.jpgDSCF4934.jpg_FLY9514.jpg_FLY9355.jpg_FLY9625.jpg_FLY7076.jpg_FLY6849.jpg_FLY9601.jpg_FLY7106.jpg_FLY6769.jpg_FLY9394.jpg_FLY7126.jpg_FLY7191.jpg_FLY7211.jpg_FLY7148.jpg_FLY7265.jpg_FLY7336.jpg_FLY7367.jpg_FLY9848.jpg_FLY7564.jpg_FLY7524.jpg_FLY7493.jpg_FLY7673.jpg_FLY7656.jpg_FLY7732.jpg_FLY7699.jpg_FLY9805.jpg_FLY7763.jpg_FLY7724.jpg_FLY9908.jpg_FLY7783.jpg_FLY9994.jpgDSCF5430.jpg_FLY7902.jpg_FLY7874.jpg_FLY7853.jpg_FLY0133.jpg_FLY0123.jpg_FLY0324.jpg_FLY0349.jpg_FLY7939.jpg_FLY7988.jpg_FLY8010.jpg_FLY0175.jpg_FLY0183.jpg_FLY0299.jpg_FLY0196.jpg_FLY0387.jpg_FLY8127.jpg_FLY0596.jpg_FLY8138.jpg_FLY0642.jpg_FLY0662_Modifica.jpg

B come Book- Portfolio di Augusto Pieroni

25-06-2018 08:57

url: permalink

Ciao ragazzi e buon lunedì a tutti!
La domanda del giorno è...avete mai fatto una lettura portfolio in vita vostra??
Avete cioè mai mostrato i vostri lavori ad un esperto e stimato lettore che ve li ha valutati e giudicati? O vi siete rivolti ai seguaci di Facebook o instagram soltanto, valutando le foto in base ai like?
Beh se la risposta è no, mai...allora è forse il caso che ci facciate un pensierino..perchè è un'esperienza davvero utile, importante e di forte crescita.
Per farlo dovete scegliere il lettore del portfolio con attenzione e in base ai vostri gusti, al vostro stile e...a cosa volete ottenere dalle vostre foto.
Foto editor, pubblicisti, galleristi, fotografi...sono molte le figure che potrete trovare nei numerosi eventi di letture portfolio che durante l'estate specialmente fioccano.
Il primo passo è però senza ombra di dubbio quello di costruire un portfolio adeguato.
Ed il libro di Augusto Pieroni è sicuramente un testo fondamentale per costruire la sequenza giusta.
Il portfolio è infatti" una sequenza di fotografie, sia essa un progetto coerente o una semplice raccolta".Non è un best of per mostrare al mondo quanto siamo bravi, ma un vero e proprio progetto, in cui le foto vanno scelte, disposte nella giusta maniera e con una coerenza il più possibile elevata, allestite e stampate cercando un linguaggio che dia forza al progetto stesso.
Il libro di Pieroni, a tratti di non facilissima comprensione specialmente per i neofiti e i nuovi arrivati alla fotografia, illustra " l'operatività quanto la riflessione" per la costruzione del portfolio ed è diviso in due sezioni.
Nella prima si affrontano singolarmente gli aspetti costituitivi e valutativi di un portfolio, nella seconda si approfondisce il tutto in maniera maggiore, analizzando situazioni fondamentali per orientare le scelte funzionali ed espressive.
Un libro fondamentale e da studiare, non una semplice lettura da divano.
Come sempre linko per l'acquisto!Acquista!
Buon lunedì a tutti!!!!

portfolio.jpg

B come Book- La camera chiara di Roland Barthes

18-06-2018 09:18

url: permalink

Buongiorno a tutti e buon lunedì!!!!!
Oggi voglio parlarvi di un testo scritto non da un fotografo, ma dal saggista e semiologo francese Roland Barthes,ovvero la Camera Chiara, Nota sulla Fotografia.
Il libro scritto nel 1980 è ancora secondo me attualissimo nonostante i cambiamenti epocali che ha subito la fotografia nell'ultimo decennio e sicuramente non è una lettura "leggera" da farsi sul divano di casa dopo una giornata di lavoro piena, ne è consigliato agli smanettoni di tecnicismi e funzioni della fotocamera o ai neofiti.
E' però con certezza un libro che non può mancare nella biblioteca di chi il fotografo vuole diventare o essere.
L'autore infatti indaga sul fenomeno "fotografia" e sul ruolo che essa assume nella società,introduce delle regole "strutturali" per l'individuazione di un fotografato-soggetto (studium) e per la ricerca di significati sul fotografare (punctum), sviscera insomma il "medium bizzarro" fotografia , stimolando una serie di riflessioni e considerazioni.
I concetti espressi sono riproposti più volte nel testo stesso proprio per entrarci ancora più in profondità e vedrete che , se ne apprezzerete la lettura, vi resteranno ben fissati nella mente.
Un mix di psicologia, sociologia, fotografia d'autore e saggistica consigliato a tutti coloro che amano pensare e sono curiosi, meno a chi pensa solo ad autofocus, megapixel e file.
Come sempre linko l'acquisto!!!
Acquista!

camerachiara.jpg

search

pages

loading