B come Book- Lezioni di Fotografia Oliviero Toscani

IMG_3764.jpgIMG_3763.jpg

Ciao a tutti!
Dopo circa due settimana di assenza forzata causa impegni lavorativi e/o strettamente personali e/o insommacazzimiei torna B come Book, stavolta con una collana che sta arrivando alla fine e su cui quindi posso dare un giudizio critico e oBiettivo ( questo termine ci stava).
Lezioni di Fotografia è infatti una serie di volumi( 40 uscite) che con cadenza settimanale ci parlano della fotografia secondo Oliviero Toscani.
Il personaggio è di quelli che o si ama o si odia e non mi metterò qui certo ad aprire discussioni su questo.. dico soltanto che non puoi chiedere a Mick Jagger di cantare per il Vaticano.
E qui mi fermo.
La collana è però di induBBio valore: non si parla di regole di composizione, di diaframma e tempi, di iso o di irreali postproduzioni/hdr/timBri clone ma si sviluppa ogni settimana e in ogni volume un tema del nostro tempo, della società gloBale.
"Un argomento da osservare, su cui riflettere, e quindi da rielaBorare."
Un manuale di istruzione per gli occhi direi..per imparare ad osservare la realtà che ci circonda e dare una nostra lettura di essa.
Fotografare non può essere un mero esercizio stilistico, ma deve essere una forma di comunicazione al fine di lanciare un'idea, un messaggio, una visione, un racconto.
E in questo la collana è molto interessante perchè fa girare il cervello, la cosa più utile di tutte e senza la quale nessuna fotografia funziona; in questo le fotografie raccolte ( di OT e di altri autori) ma soprattutto i testi provoc-autoriali del fotografo sono di grande aiuto.
Interessanti sono poi le riflessioni di altri coautori e la sezione con i maestri di OT oltre che le interviste ai grandi fotografi viventi, che in liBertà parlano di fotografia con Toscani.
Stra-con-si-glia-to.
E stop.
A lunedì prossimo, fate i Bravi.

B come Book- Dango di Alex Liverani

37916345_499043707220603_7285396141934379008_n.jpg

Buongiorno a tutti e Buon lunedì....come sempre con un liBro!
Oggi parleremo dell’amico Alex Liverani,fotografo di Faenza che recentemente si è classificato secondo al programma Master of Photography in onda su Sky e del suo Dango,edito da CrowdBooks.
Il liBro è una serie sorprendente di trittici, con fotografie “rubate” da Alex in giro per il Giappone durante un suo viaggio.
Il Dango,per chi non lo sapesse, è il più famoso dolce giapponese composto da tre palline colorate unite tra di loro da un bacchettino di legno.
Uno dei più conosciuti proverBi giapponesi simbolo della praticità del popolo orientale è "Hana yori Dango" e significa "meglio i Dango che i fiori".
Questo sta ad indicare che i giapponesi ,in occasione della famosa e turistica fioritura dei ciliegi, preferiscono mangiare i Dango piuttosto che apprezzare la Bellezza dei fiori dando cioè più importanza alla sostanza che all'aspetto estetico.
Da qui prende spunto il liBro: ogni trittico è un Piccolo Dango che è composto da singole immagini apparentemente scollegate tra loro ma che grazie al colore che fa da "Bacchettino di legno" creano sequenze che si reggono da sole.
E' la gestione del colore perciò che la fa da padrone e che va a mettere in discussione il proverBio stesso, creando sequenze in cui sostanza ed estetica si pongono sullo stesso piano di importanza, con una coerenza davvero impeccabile.
Il liBro è per questo la forma giusta con cui presentare questo progetto, perchè è il contenitore estetico perfetto per valorizzare questo contenuto.
La prefazione è di Oliviero Toscani che con il suo stile istrionico presenta quest’opera, vincitore del Jurors Pick ai LensCulture Street Ph.awards 2018.
Vi linko come sempre per l'acquisto!
Buona lettura!

search

pages

loading