NorciaStayStrong!

Conosco Norcia da molto tempo ormai e dopo il terremoto che l'ha martoriata non ci ero più tornato.
Chi ha avuto il piacere di visitarla prima non può non ricordarsela come una cittadina piena di vita, di attività e di gente sorridente.
Se però apro il telegiornale o qualche rivista non vedo altro che macerie e distruzione e tanta negatività.
Ma Norcia è si questa ma è anche fatta di storie positive.
Ci sono tante persone che per necessità, come gli allevatori o per impossibilità non se ne sono andate e sono rimaste a lottare la.
Gente che in molti casi ha perso tutto, in altri ha perso comunque molto della sua vita: una casa, una stalla, un negozio o un'attività.
Con questo reportage volevo raccontarvi che la vita a Norcia, seppure con mille difficoltà continua ..perchè questa è gente tosta, che non si arrende e non molla e che ha comunque conservato il sorriso nonostante tutto.
Troverete la storia dei fratelli Funari, allevatori di bestiame, che continuano nonostante una casa affiancata da contaneir ed una stalla provvisioria in tela a lavorare con la stessa dedizione di sempre.
Troverete le poche attività rimaste aperte nel centro storico come l'osteria Sientì n'può di Rodolfo e signora e la sua meravigliosa norcina o la norcineria di Brancaleone da Norcia.
Troverete Arianna e la sua meravigliosa cioccolataia Vetusta Nursia o la norcineria dei Fratelli Ansuini.
E poi troverete la gente che ha riaperto un piccolo negozio al di fuori delle mura, visto che il vecchio è crollato quel maledetto giorno di ottobre.
Troverete poi i volontari della protezione civile, che come i vigili e i militari presenti, da sostegno a tutta questa gente.
Se cercate foto di macerie non ne troverete.
Qui cerchiamo solo speranza.
Perché anche nella piazza qualcuno che indica la strada è rimasto in piedi.
Norcia..Stay Strong!!

Options
1 / 28 ◄   ► ◄  1 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
2 / 28 ◄   ► ◄  2 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
3 / 28 ◄   ► ◄  3 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
4 / 28 ◄   ► ◄  4 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
5 / 28 ◄   ► ◄  5 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
6 / 28 ◄   ► ◄  6 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
7 / 28 ◄   ► ◄  7 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
8 / 28 ◄   ► ◄  8 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
9 / 28 ◄   ► ◄  9 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
10 / 28 ◄   ► ◄  10 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
11 / 28 ◄   ► ◄  11 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
12 / 28 ◄   ► ◄  12 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
13 / 28 ◄   ► ◄  13 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
14 / 28 ◄   ► ◄  14 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
15 / 28 ◄   ► ◄  15 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
16 / 28 ◄   ► ◄  16 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
17 / 28 ◄   ► ◄  17 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
18 / 28 ◄   ► ◄  18 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
19 / 28 ◄   ► ◄  19 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
20 / 28 ◄   ► ◄  20 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
21 / 28 ◄   ► ◄  21 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
22 / 28 ◄   ► ◄  22 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
23 / 28 ◄   ► ◄  23 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
24 / 28 ◄   ► ◄  24 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
25 / 28 ◄   ► ◄  25 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
26 / 28 ◄   ► ◄  26 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
27 / 28 ◄   ► ◄  27 / 28  ► pause play enlarge slideshow
Options
28 / 28 ◄   ► ◄  28 / 28  ► pause play enlarge slideshow
loading